Lotterie, Spagna: DGOJ dichiara guerra a vendita abusiva biglietti Lotería de Navidad

Stroncare le vendite abusive di biglietti della lotteria spagnola. Questo l’obiettivo che si è dato quest’anno la Dirección General Ordenación del Juego, la locale authority di controllo del gioco d’azzardo, secondo la quale molti negozi e bar riescono ad aumentare in modo consistente i loro introiti vendendo i biglietti della Lotería de Navidad, un autentico fenomeno di massa che coinvolge gli spagnoli per tutto il periodo natalizio. Questi esercizi, però, non sono autorizzati e acquistano i blocchetti di biglietti rivendendoli con un ricarico che si aggira intorno ai 3 euro per un biglietto da 20 euro. Ma il regolamento pubblicato dalle autorità specifica nell’articolo 2 il divieto di rivendita con sovrapprezzo. E l’articolo 8 conferma questo divieto specificando che la vendita può avvenire solo attraverso esercizi autorizzato. Inoltre, viene specificato che la percentuale del commerciante non può superare il 20% del prezzo del biglietto. Per arginare il fenomeno, la Dgoj ha deciso di organizzare una vera e propria task force di ispettori che stanno visitando a sorpresa negozi, ristoranti e perfino gli alberghi per verificare che non vengano venduti biglietti delle lotterie nazionali. Questa azione rientra in un piano più ampio che punta a individuare l’evasione fiscale realizzata attraverso il sistema chiamato “software a doppio uso”. In pratica, i computer nascondono una doppia contabilità lasciando che il Fisco ne veda solo una. gpm/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here