Carancini (Sindaco Macerata): “Il Comune si batterà fino in fondo per difendere l’ordinanza che limita l’utilizzo delle slot”

Il Tar delle Marche ha respinto il ricorso di una sala giochi contro l’ordinanza del Comune di Macerata che limita l’orario di utilizzo delle slot dalle ore 7 alle ore 10 e dalle 15 alle 20. Il titolare della sala giochi ha quindi annunciato il ricorso al Consiglio di Stato e la giunta comunale ha deliberato per resistere anche in questo grado di appello. “Ci batteremo fino in fondo per difendere il diritto della comunità maceratese di proteggere i nostri giovani dal subdolo e miserabile miraggio del falso gioco delle slot, capace di generare solitudini, illusioni, povertà, aggressività e individualismi – ha affermato il sindaco Romano Carancini – c’è uno studio analitico alla base della nostra scelta e in città ci sono già risultati significativi che dimostrano che gli orari di embargo dal gioco che abbiamo imposto contribuiscono ad allontanare i ragazzi dall’approdo scuro alla ludopatia.” ac/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here