ADM, Roma: scoperta frode nel settore dei prodotti petroliferi per oltre 37 milioni di euro

I funzionari ADM in servizio presso la Sezione Antifrode e Controlli dell’Ufficio delle Dogane di Roma 1, a seguito di una complessa attività di analisi, unitamente alla DT IV – Lazio e Abruzzo, hanno concluso una lunga attività di verifica nei confronti di una società con sede legale fittizia in provincia di Roma al fine di contrastare le frodi nel settore dei carburanti e del contrabbando dei prodotti energetici. La società, mediante l’utilizzo di dichiarazioni d’intento, emesse senza avere la necessaria qualifica di esportatore abituale, aveva effettuato consistenti operazioni di acquisto di prodotti petroliferi da un famoso deposito fiscale operante a Roma, già oggetto di molteplici indagini di carattere penale. Il soggetto verificato infatti, ha creato un fittizio plafond ed utilizzato gli importi delle cessioni per effettuare acquisti esenti dall’imposta sul valore aggiunto mediante l’emissione di false dichiarazioni d’intento. L’attività svolta ha consentito l’interruzione delle operazioni fraudolente e l’accertamento di imposte evase per un ammontare di oltre 37 milioni di euro oltre sanzioni per circa 54 milioni di euro. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here