A Sondrio, presentati due progetti sul contrasto del gioco patologico

A Sondrio, sono stati presentati due progetti sul contrasto del gioco patologico. Il primo è nato da un accordo stipulato nel 2018 tra Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e Regione Lombardia che quest’anno ha visto la nascita di un apposito “Osservatorio provinciale”, l’altro è finanziato con un bando Ats della Montagna. “Tante le attività messe in campo per sensibilizzare docenti e studenti sul tema del gioco d’azzardo”, ha detto il Dirigente Ust, Fabio Molinari. “E’ stato costituito l’Osservatorio sulle ludopatie che coinvolge diversi soggetti e fa capo all’Istituto “Paesi Orobici” e che a sua volta si fa promotore di altre iniziative”, ha aggiunto. “Per il 2019 Regione Lombardia ci ha dato circa 250mila euro per intervenire sul tema del gioco d’azzardo patologico: una quota è destinata ad interventi di prevenzione anche nelle scuole mentre un’altra è dedicata all’apertura di centri di residenzialità e semi residenzialità per i soggetti dipendenti. I comportamenti su cui agire sono davvero tanti ma tutti sono sempre correlati fra loro”, ha continuato il Direttore generale di Ats della Montagna, Lorella Cecconami. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here