ICE Londra, Distante (Sapar): “Il mercato internazionale cresce sempre di più, mentre in Italia il gioco viene demonizzato sotto ogni aspetto”

“Sono a Londra ad una delle fiere più importanti del mondo. Fiera che ogni anno cresce sempre di più, a differenza di quanto succede in Italia dove il gioco viene demonizzato sotto qualunque aspetto, con le varie ordinanze orarie e sulle distanze, leggi comunali, regionali e nazionali”. E’ quanto evidenziato nel videomessaggio del Presidente Sapar Distante dall’ICE London, evento tra i piú importanti al mondo nel settore Gaming, che anche quest’anno registra grande crescita e un enorme successo, riunendo piú di 600 aziende e 35mila professionisti, guardando al futuro. Il mercato inglese é l’emblema di quanto il gaming possa essere settore cardine per crescita, occupazione ed innovazione, diventando un volano per il sistema economico ed industriale, come sta accadendo anche negli Stati Uniti. In Italia il settore purtroppo non riesce ancora ad esprimere questa propensione verso l’innovazione, a causa di un sistema ostile che non ne sfrutta le potenzialità. “Qui invece è diverso. La fiera va a gonfie vele. Lo Stato italiano e gli amministratori locali continuano a polverizzare e colpevolizzare questo settore a discapito di tutte quelle piccole e medie imprese oneste che sono sul territorio, a discapito di tutti i nostri dipendenti. Anche l’operazione della Guardia di Finanza di Torino conferma quanto avevo già detto in tempi non sospetti, quando in occasione di un’audizione in Regione Piemonte dissi che quando le piccole e medie imprese vanno via il loro spazio viene preso da altre persone che non operano alla luce del sole. Questo dimostra che quando si proibisce non si ottiene nessun’altra cosa se non il gioco illegale su tutto il territorio. La gente che vuole giocare lo fa lo stesso. Tutte le operazioni di facciata e ipocrisia che le Regioni continuano a fare, accrescono la criminalità organizzata perchè le piccole imprese vengono espulse dal mercato”, ha aggiunto Distante. cdn/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here