Arbore (Gen. GdF) ad Agimeg: “Rafforzato i controlli sul gioco online e, in quello fisico, particolare attenzione verso i totem, punto di collegamento tra i giocatori italiani e gli operatori esteri”

“Negli ultimi anni il gioco online è cresciuto del 40% e in quanto strumento che si presta a infiltrazioni di tipo criminale abbiamo rafforzato i controlli su questa attività di offerta di gioco. Ad oggi lo monitoriamo 24 ore su 24 in automatico”. E’ quanto ha dichiarato ad Agimeg Giuseppe Arbore, Capo del III Reparto del Comando Generale della Guardia di Finanza, a margine del convegno Eurispes “Il Gioco in Italia: tra criticità e opportunità”. “Sono costantemente in corso da parte delle Fiamme Gialle operazioni miranti a riscontrare illeciti nel settore e per quanto possa sembrare paradossale, nell’online è più semplice. Ci troviamo infatti di fronte a una nuova generazione di criminalità organizzata che utilizza strumenti informatici più facili da monitorare e individuare e che ostenta maggiormente il lusso, come emerso da recenti indagini. Per quanto riguarda il fisico – ha proseguito il generale – stiamo aggredendo principalmente i totem sul territorio, che rappresentano il punto di collegamento tra utente italiano e gli operatori esteri. Tra l’altro, abbiamo avviato una collaborazione con Malta, sede dei principali bookmaker esteri senza licenza in Italia, che avrà un nostro rappresentante in pianta stabile. Il fenomeno riguarda in modo omogeneo tutta l’Italia dal nord al sud, anzi spesso le mafie riescono ad operare meglio nelle regioni dove sono meno controllate”, ha concluso. cr/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here