Svezia, la Paf Consulting sanzionata per aver infranto le misure di auto-esclusione

Svezia, anche una sussidiaria della Paf – compagnia di gioco controllata dal governo delle isole finlandesi di Aland – è stata sanzionata per aver infranto le norme sull’autoesclusione. Lo Spelinspektionen ha comminato alla Paf Consulting una sanzione di importo contenuto (100mila corone svedesi, circa 9.500 euro). Per la stessa infrazione la Genesis dovrà pagare una multa ben più salata (4 milioni di corone, 382mila euro). La Genesis inoltre ha anche ricevuto un richiamo formale. Nonostante avessero chiesto di essere inseriti nel registro di auto-esclusione, alcuni giocatori hanno scoperto di poter ancora giocare sui siti delle due compagnie. La Genesis ha spiegato di essersi affidata a una compagnia terza per integrare il registro di auto-esclusione, l’operazione inizialmente ha sofferto alcune falle. La compagnia ha anche spiegato di aver contattato e rimborsato tutti i giocatori coinvolti, e di aver immediatamente chiuso gli account di gioco incriminati. lp/AGIMEG