Le Filippine pensano a chiudere il mercato online e studiano l’impatto sul resto dell’economia

Filippine, il Governo sta valutando si ritirare tutte le licenze per il gioco online rilasciate agli operatori off-shore, per venire incontro alle pressioni della Cina. Il presidente della banca centrale e dell’autorità antiriciclaggio, Benjamin Dionko, ha infatti annunciato che formerà una commissione di inchiesta per valutare le ripercussioni economiche, anche sugli altri settori produttivi, di una simile decisione. Dionko ha spiegato che si temono riflessi addirittura sul mercato immobiliare e su quello alimentare. IL presidente filippino Rodrigo Duterte è intanto a Pechino per incontrare Xi Jinping, si confronteranno sopratutto sulle questioni territoriali e sui confini del mar della Cina, ma non è escluso che sul tavolo possa finire anche la questione del gioco online. Intanto, l’ente regolatore filippino ha annunciato che avrebbe interrotto il l’emissione di nuove licenze, anche se nei giorni scorsi ha rilasciato due titoli che erano rimasti in sospeso. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here