Giochi, Haijer (Egba): “Stati membri devono garantire normative in linea con quella europea”

“La Corte ha ribadito che gli Stati membri devono garantire che il regolamento nazionale sui servizi di gioco online soddisfi criteri oggettivi, trasparenti, non discriminatori e proporzionati. Solo un mercato del gioco online regolamentato e trasparente può garantire il consumatore”.
Maarten Haijer, Segretario Generale della European Gaming and Betting Association (Egba), commenta così la pronuncia della Corte di Giustizia Europea sulla normativa ungherese sui giochi, ritenuta incompatibile con i Trattati. In particolare i giudici hanno stabilito che gli operatori autorizzati dell’UE non possono essere illegalmente esclusi dai bandi per la licenza.  “La sentenza della Corte è un messaggio chiaro ad altre autorità di gioco, tra cui – ha aggiunto Haijer – l’autorità olandese di gioco, che non devono applicare norme che non sono conformi alla normativa dell’UE”. lp/AGIMEG