Gambling Commission UK: licenziatari online responsabili dei codici di condotta delle terze parti in materia di responsabilità sociale e antiriciclaggio

In UK la Gambling Commission ha ribadito ai titolari di licenze per il gioco online gli obblighi in materia di conformità per la gestione di siti di giochi d’azzardo, ricordando come i fornitori siano “responsabili delle terze parti con cui hanno contratto” in tema di responsabilità sociale. Per questo motivo i titolari di licenza dovranno verificare e assicurarsi che eventuali terzi soggetti si comportino, nella misura in cui svolgono attività per conto del licenziatario, come se fossero vincolati dalle stesse condizioni di licenza e soggetti agli stessi codici di condotta del licenziatario stesso, al fine di tutelare i giocatori. La Gambling Commission ha inoltre aggiunto che “qualsiasi licenziatario, che si affida a una terza parte per condurre qualsiasi aspetto delle attività autorizzate, deve garantire una supervisione e controlli sufficienti affinché tutte le attività siano svolte conformemente alle regole”, con particolare attenzione ai requisiti in materia di responsabilità sociale e antiriciclaggio. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here