Cina, smantellato giro di scommesse clandestine da 60 milioni di dollari. Portfolio clienti di 50mila giocatori

Cina, la polizia ha smantellato un giro di scommesse clandestine nella provincia di Guangdong. L’operazione in realtà ha avuto luogo il 20 marzo scorso, ma i dettagli sono stati diffusi solamente ieri. In manette sono finite 150 persone, tra cui i 5 capi dell’organizzazione. Secondo gli inquirenti, il sodalizio contava su una rete di 2mila agenti disseminati per il territorio che si occupavano di raccogliere le giocate e pagare le vincite. Gli utenti registrati erano oltre 50mila, e secondo le stime il racket aveva fruttato proventi per 62,7 milioni di dollari. lp/AGIMEG