Slot illegali, Cassazione: E’ reato anche se non si dimostra che funzionassero, ma c’è denaro all’interno

Aveva degli apparecchi da gioco illegali istallati in una sala seminterrata, ma le Forze dell’Ordine non avevano accertato che le macchine funzionassero effettivamente. Gli agenti – al momento dell’ispezione – avevano solo accertato che le macchine contenessero del denaro, dando così per scontato che accettassero gioco. Il titolare di una sala di Barcellona Pozzo di Gotto ha provato proprio a far leva su questa circostanza per scongiurare la condanna per esercizio abusivo di gioco d’azzardo, in pratica sostenendo che le macchine non venivano utilizzate per fini di lucro, ma solo come dei “salvadanai” in cui nascondere gli incassi. LA Cassazione ha però respinto il ricorso, secondo cui è giusto desumere la responsabilità dell’uomo “tanto dalla recondita collocazione dei macchinari (…), quanto dagli ulteriori richiamati elementi”, come appunto la presenza dei soldi negli apparecchi”. rg/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here