William Hill, 2018 in perdita per il taglio delle giocate sulle Fobt, nonostante le buone performance di online e mercato USA


Conti in rosso per William Hill nel 2018: nonostante le buone performance dell’online e l’espansione nel mercato USA, il bookmaker inglese segna una perdita di 712,3 milioni di sterline, dovuta in particolare al taglio delle giocate sulle Fobt. William Hill ha generato complessivamente ricavi per 1,6 miliardi di sterline, il 2% in più rispetto a un anno fa. Bene l’online e la divisione statunitense, mentre la rete a terra ha segnato un saldo negativo (895,2 milioni, il 2% in meno). I costi delle operazioni sono cresciuti del 3,6% (389,7 milioni). Il bookmaker ha anche dovuto fare fronte a un depauperamento della rete a terra – quantificato in 882,2 milioni, dovuto al taglio della giocata delle Fobt – che alla fine ha generato una perdita di 721,9 milioni. es/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here