Svenka Spel in contrazione anche nel primo trimestre. Per il Ceo “Il Gruppo si sta adattando al nuovo mercato”

Il trend negativo di Svenska Spel prosegue anche nel primo trimestre del 2019 – dopo la flessione registrata nel 2018 – la compagnia svedese infatti perde il 5,9%, e in termini di ricavi si attesta a 2,1 miliardi di corone (197,4 milioni di euro). Il core business delle lotterie perde il 5,8% (1,1 miliardi di corone), in forte contrazione anche la divisione Casino Cosmopol & Vegas (-16,6%, 416 milioni di corone). Positivo invece il bilancio di casinò e scommesse sportive (544 milioni) che hanno beneficiato del lancio del nuovo casinò online e delle scommesse ippiche. Per quanto riguarda i canali di vendita, le operazioni online complessivamente crescono del 13,6% (736 milioni di corone) e adesso assicurano il 36% di ricavi totali. Il mobile vale il 25%, grazie a una crescita del 21% nel trimestre. Le operazioni a terra invece registrano tutte una flessione marcata. Al di là dei dati, il Ceo Patrik Hofbauer esprime soddisfazione per la performance: “Il mercato svedese dei giochi si sta evolvendo per passare a una nuova fase, e questo ha comportato una transizione ancor più grande per la Svenska. Il nostro Gruppo si sta adattando a nuove regole di concorrenza e a un settore sempre più competitivo”. rg/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here