LeoVegas, nel primo trimestre 2019 profitti in aumento del 12%. In crescita le quote di mercato in Italia, Germania, Finlandia e Danimarca

Nel primo trimestre del 2019, i profitti di LeoVegas crescono del 12% e raggiungono gli 86,3 milioni di euro. Si tratta di uno dei livelli più alti raggiunti dalla compagnia, secondo solo agli 87,4 milioni di euro del secondo trimestre 2018. L’Ebitda si attesta a 7,2 milioni (pari a un margine dell’8,3%), i mercati regolamentati adesso assicurano il 50% dei ricavi (nel quarto trimestre del 2018 erano al 33%). Per quanto riguarda le singole verticali, l’online casino assicura il 76% dei profitti, il live casino il 16%, le scommesse sportive l’8%. Nei Paesi Nordici, la compagnia evidenzia una forte crescita in Finlandia e Danimarca, in Svezia invece la regolamentazione del mercato sta determinando alcuni assestamenti. LeoVegas comunque registra dei segnali positivi (come la crescita nei depositi effettuati dai clienti, e l’aumento delle operazioni di mese in mese), ma precisa che la situazione si sta evolvendo. L’area ha assicurato profitti per 32,8 milioni di euro (il 39% del totale, ma il dato è in calo del 5% su base annua). Il resto dell’Europa registra invece una crescita del 17% (41,3 milioni, pari al 49% dei profitti). In evidenza l’Italia, dove la compagnia sta guadagnando quote di mercato, e la Germania, dove la proroga della licenza garantisce una posizione di vantaggio. In chiaroscuro il Regno Unito, a causa della forte competitività del mercato. Nel resto del mondo, LeoVegas mette a segno una crescita del 52% e per la prima volta raggiunge i 10 milioni di euro, assicurando il 12% dei profitti. Particolarmente positive le operazioni in Canada. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here