Casinò de la Vallée, Aggravi (Ass. Finanze Valle d’Aosta): “Nessuna ipotesi di nazionalizzazione della Casa da gioco a firma Lega Vallée d’Aoste”

“A pochi giorni dall’Assemblea del Casinò, si susseguono notizie e comunicati stampa che io, come Assessore e come esponente della Lega Vallée d’Aoste, ritengo doveroso smentire. E’ duplice la finalità di una mia smentita su una ipotesi di nazionalizzazione del Casinò a firma Lega Vallée d’Aoste. Voglio infatti sottolineare da un lato che non esiste tale progetto per quanto attiene la realtà del Casinò di Saint-Vincent (a differenza di quanto invece pensato in un recente passato da altre forze politiche nazionali) e quindi smentisco, ma, al tempo stesso, voglio evidenziare che questa notizia e ogni commento che da essa deriva alimentano in modo negativo l’andamento di un dossier che già di per sé presenta difficoltà”. E’ quanto ha sottolineato in Valle d’Aosta l’Assessore alle Finanze, Attività produttive, Artigianato e Politiche del lavoro, Stefano Aggravi in riferimento alle notizie diramate in merito alla nazionalizzazione del Casinò de la Vallée. “Così come voglio smentire chi teme attacchi all’Autonomia valdostana da parte dell’azione di governo della Lega Vallée d’Aoste. Credo invece che stiamo dimostrando di gestire situazioni complesse e compromesse, che abbiamo trovato, con quella serietà, quella cautela e quella concretezza che caratterizzano le genti di montagna e che abbiamo ereditato da quegli uomini e da quelle donne che hanno lavorato affinché la nostra Autonomia diventasse per noi strumento di governo”, ha concluso. cdn/AGIMEG