‘Zona bianca’, da lunedì entrano anche Veneto, Liguria, Umbria e Abruzzo: riapriranno circa 1.800 sale giochi, sale scommesse e bingo

Lunedì 7 giugno scattano le riaperture – dopo quelle di Friuli, Molise e Sardegna di questa settimana – per altre quattro regioni, che entrano in ‘zona bianca’. Si tratta di Veneto, Liguria, Umbria ed Abruzzo, che finalmente dopo 330 giorni di chiusura potranno riaprire sale giochi, sale scommesse e bingo. Sono circa duemila (per l’esattezza 1.979) le attività legate al gioco pubblico che potranno riprendere, ma come evidenziato da Agimeg sui dati delle prime tre regioni entrate in ‘zona bianca’, circa il 10% non riuscirà a ripartire. Ne consegue che si stima potranno essere operative a regime circa 1.800 tra sale scommesse, bingo e sale dedicate.
Nel dettaglio, secondo i dati del Libro Blu di ADM, in Veneto si contano 14 sale bingo, 474 sale scommesse e 547 sale dedicate, in Liguria 6 bingo, 166 sale scommesse e 102 sale dedicate, in Umbria 2 bingo, 126 sale scommesse e 76 sale dedicate, mentre in Abruzzo 6 bingo, 312 sale scommesse e 148 sale dedicate. lp/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here