Esclusiva – Inail ad Agimeg su sale giochi, scommesse e bingo: “Le singole realtà aziendali possono mitigare la classe di rischio adottando un’adeguata strategia di prevenzione”

E’ un’indicazione importante quella che arriva dall’Inail e precisamente dal Dipartimento Medicina Epidemiologia Igiene del Lavoro e Ambientale attraverso la dichiarazione rilasciata ad Agimeg. Alla richiesta di come fosse stato calcolato il fattore di rischio per sale giochi, sale scommesse, bingo ecc. che attualmente è “medio-alto” e, secondariamente, se tale fattore potesse cambiare con l’evolversi dell’epidemia o con l’introduzione di misure di contingentamento nelle sale, l’Inail ha risposto che: “Il livello di mappatura del rischio è per macro settore ATECO. Il metodo utilizzato è lo stesso per tutti i settori. In ogni caso è opportuno rammentare che la valutazione effettuata non dipende dall’andamento dell’epidemia; inoltre come riportato nel testo del documento “l’attribuzione delle classi di rischio per settore produttivo è da considerarsi come orientativa per far emergere una consapevolezza integrata dell’attuale scenario di emergenza sanitaria. È evidente che le singole realtà aziendali possono mitigare sostanzialmente il rischio adottando un’adeguata strategia di prevenzione anche per rispondere a specifiche complessità che possono non emergere in un’analisi di insieme”. Il ogni caso sono in sviluppo applicativi, prodotti e articoli scientifici anche per settori produttivi specifici”. cr/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here