Federica Di Tommaso (operatrice sala bingo Pescara): “Solo investendo sulla qualità dei luoghi di lavoro, sull’organizzazione e sulla formazione dei lavoratori si può combattere il gioco illegale”

“All’improvviso siamo passati alla quotidianità dei rapporti con i clienti al silenzio delle nostre case, anche con limitazioni finanziarie che grazie all’impegno dell’azienda siamo riusciti a gestire meglio nel tempo. Come lavoratori abbiamo pensato da subito di organizzarci con i sindacati nazionali, ma anche con i social media dove abbiamo creato un gruppo dei lavoratori delle sale bingo che conta oltre 3.400 iscritti. In questo gruppo non ci sono solo lavoratori, ma anche clienti che ci hanno supportato nei mesi di chiusura. Questo è stato per noi uno dei migliori esempi del contesto in cui si lavora nelle sale bingo. Inoltre abbiamo costituito il Comitato Donne in Gioco, che è letteralmente sceso in piazza per mostrare la normalità del settore”. E’ quanto ha affermato l’operatrice della sala bingo di Pescara del gruppo HBG Gaming, Federica di Tommaso, durante la presentazione del Report di Sostenibilità della società. “Il 1 maggio 2021 è arrivato il premio di ‘Lavoratore ideale’ nella provincia di Pescara e per me è stato un riconoscimento per tutti i lavoratori del settore che hanno passato mesi difficili e incertezza. Quello che ci rimane del lockdown è lo spirito di collaborazione che cerchiamo di portare avanti ancora oggi. Sappiamo che la normativa del settore è da migliorare per portare al superamento di problemi come i distanziometri o limiti orari che non solo non risolvono il problema delle dipendenze, ma rischiano di far perdere numerosi posti di lavoro. Quindi, anche oggi ripeto che solo investendo sulla qualità dei luoghi e l’organizzazione del lavoro e ancor prima sulla formazione dei lavoratori, si può mantenere alto il livello di lotta al gioco illegale. La qualità della nostra offerta è la protezione dei consumatori preservando il nostro lavoro che è un servizio ai cittadini nel loro tempo libero”. ac/AGIMEG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here